LE FINALISTE SONO PETRA BIANCA E BATTISTONI

Sono Petra Bianca Polo Team e Battistoni Polo Team le squadre che domani sera si contenderanno il trofeo di Italia Polo Challenge Baylandi Cup-Porto Cervo 2021, torneo di polo che si concluderà oggi al Campo Sportivo Andrea Corda di Abbiadori, ad Arzachena.

Nelle semifinali di ieri hanno sconfitto rispettivamente U.S. Polo Assn. Polo Team per 7 a 5 e Sea Earth Sky Polo Team per 8 a 7, al termine di partite equilibrate e avvincenti.

 

Petra Bianca Polo Team Vs U.S. Polo Assn. Polo Team – 7 a 5

Il primo match della serata ha avuto un andamento molto particolare. Petra Bianca s’è portata di slancio sul 3 a 0, ma U.S. Polo Assn. ha pareggiato il conto nel secondo chukker. Da lì l’equilibrio ha caratterizzato il proseguimento della sfida, con il 23enne Alex Aggravi che ha portato in vantaggio la sua squadra e U.S. Polo Assn. capace di chiudere in vantaggio il terzo tempo per 5-4.
Nell’ultimo chukker sono però tornati protagonisti i fratelli Bautista e Jeronimo Fanelli, che hanno realizzato altri tre gol per il 7 a 5 finale.

Riccardo Paganelli (Petra Bianca Polo Team): “E stata una battaglia, ma alla fine ce l’abbiamo fatta. L’avevo detto però che la partita di giovedì ci era servita soprattutto per entrare nel torneo e adattarci al campo: in questa abbiamo giocato decisamente meglio e il risultato ci ha dato ragione”.

Alexander Aggravi (U.S. Polo Assn. Polo Team): “Sono felicissimo per il gol, il primo segnato in un’occasione così importante, ma ovviamente dispiaciuto per aver perso una partita equilibrata, che avremmo potuto anche vincere. Ho giocato molto meglio rispetto rispetto a giovedì, quando non era previsto che andassi in campo, e anche questo mi dà grande soddisfazione”.

 

Battistoni Polo Team Vs Sea Earth Sky Polo Team – 8 a 7

Altra partita, altra rimonta vincente per Battistoni: giovedì era passato da 0-4 a 6-4 contro Petra Bianca, ieri invece da 1-3 e poi ancora da 3-6 all’8-7 conclusivo contro Sea Earth Sky. Alla distanza la differenza l’ha il professionista di Battistoni, Joaquin Maiquez, autore in particolare del gol decisivo dopo che poco prima il compagno di squadra Alexander Hauptmann aveva sbagliato un penalty. Ben assecondati da Francisco Bensadon, in Sea Earth Sky hanno avuto modo di mettersi in evidenza tanto il capitano Francesco Scardaccione quanto Therance Cusmano, questo in particolare nel primo chukker.

 

Stefano Giansanti (Battistoni Polo Team): “Specialisti in rimonte? Loro sono partiti molto bene, con Therance Cusmano che ha giocato da professionista argentino. Noi invece anche stavolta abbiamo iniziato un po’ contratti, poi ci siamo ricompattati, abbiamo accorciato un pochino il campo e soprattutto è uscito fuori Joaquin Maiquez che è la nostra punta di diamante e che ha fatto la differenza. Ora in finale ritroviamo Petra Bianca: il livello delle squadre è omogeneo, loro non sono abituati a giocare su un campo di queste dimensioni ma ora hanno preso le misure e nella seconda partita hanno giocato benissimo. Sarà una bella sfida”.

Therance Cusmano (Sea Earth Sky Polo Team): “All’inizio in campo ho avuto più spazio e più libertà, ho potuto così sfruttare la situazione e andare in gol con una relativa facilità. Poi i nostri avversari si sono sistemati diversamente e tutto è diventato più complicato”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *